aggiungi ai preferiti
iscriviti
diventa una camgirl
iscriviti come webmaster
            Password dimenticata? | Registrati

categorie 


videochat

 

RAGAZZE IN VIDEO CHAT
Archivio News e attualit???Archivio News Webmaster
Mistress webcam

mistress Fantasia erotica della webcamgirl: Kaliyah Titolo: Mistress webcam V.M. 18 anni.

la mia prima volta da mistress..non avevo mai provato una cosa del genere, la sensazione di potere, di possedere, di vedere un uomo grande e possente seguire tutti ... continua ... Mistress webcam ...

i tuoi ordini..
Dopo una litigata con il mio uomo l'ho guardato negli occhi intensamente..
sono salita in piedi sul mio letto e con la mano sulla testa gliel'ho chinata
per farlo abbassare. Pensavo si ribellasse, invece seguiva i miei gesti
inaspettatamente. quella sensazione mi piaceva sempre più..è stato in quel momento
che lui ha iniziato a baciarmi prima delicatamente e poi sempre più intensamente
i miei piedi, le mie caviglie, le mie gambe.. gli impedivo con voce ferma di salire
più su...lo obbligavo a guardarmi negli occhi,
i miei erano fissi nei suoi e lui si sentiva intimorito dal mio sguardo.
gli ho ordinato di continuare ad accarezzarmi le gambe, di cospargerle d'olio e
massaggiarle lentamente. Le sue mani grandi sfioravano la mia pelle con
movimenti circolari, si scaldavano sempre più e dal suo respiro sentivo che
la cosa lo eccitava moltissimo. Gli ho ordinato di spogliarsi in fretta e di inginocchiarsi
davanti a me, sono scesa dal letto e con il mio piede poggiato sulla sua testa
gli ho ricordato chi era la donna, chi era a comandare, lui doveva solo seguire
i miei compiti e l'avrei reso l'uomo più felice del mondo. In quel momento il suo capo si è
chinato ancora di più come segno di sottomissione e sentivo l'eccitazione
crescere. Indossavo sotto i vestiti un piccolo perizoma nero di pizzo che mi stringeva un pò e si
insinuava tra le labbra gonfie e piene di voglia. Sentivo bagnarmi sempre più
mentre lui ricominciava a leccare le mie cosce...aveva voglia di fare l'amore,
ma non era ancora arrivato il momento.. Le sue mutande si stavano bagnando e la
punta spuntava fuori dall'elastico..era rossa, lucida..
l'ho fatto girare..non avevo mai provato a stimolare il suo sedere..ho leccato il mio
dito e l'ho penetrato con forza nel suo buco mentre lui cercava di ribellarsi a me.
I movimenti del mio dito gli davano una sensazione nuova..il liquido colava dal suo
pene  ogni volta che premevo nel suo buco. L'idea di prendere il mio vibratore
mi eccitava da morire..L'ho bagnato con la saliva e senza dirgli niente l'ho spinto dentro
con forza. La sua espressione è stata impagabile, i suoi gemiti mi rimbombano in testa
e mi fanno sentire una vera donna. Le vibrazioni del mio giocattolo lo stordivano
completamente e mentre glielo lasciavo dentro mi sono messa davanti a lui e gli
ho ordinato di leccare il mio clitoride e di masturbarsi. Mi ero appena depilata completamente
e la sua lingua scivolava sulla mia pelle liscia con movimenti circolari. Il respiro era diventato
affannoso e gli seccava la saliva in bocca..questa sensazione della lingua a tratti
più ruvida mi faceva impazzire.. E' venuto poco dopo mentre gli spingevo la testa
tra le mie gambe e sentivo la sua voce quasi urlare dal piacere. Non ci ho messo molto
a venire, è stato un orgasmo intenso e lungo e lo ricordo come il mio primo orgasmo
della mia nuova vita sessuale...Da quel momento ho iniziato a riprendere i
nostri incontri e ogni volta rivedere le sue espressioni mi fa andare fuori di testa.
 
< Prec.   Pros. >

Generated in 0.17974 Seconds